Turisti per caso: la strategia di web marketing [Case Study]

I segreti di un’efficace strategia di web marketing: Turisti per caso come esempio virtuoso

1993, Patrizio Roversi e Syusy Blady compaiono su Rai 2 con “Turisti per caso”, reportage televisivo di viaggi che, nel corso degli anni, arriverà a ottenere un successo clamoroso, prima in tv e poi sul web.

Dall’enorme successo della trasmissione televisiva nasce, infatti, nel 1998 turistipercaso.it, il portale web che, ad oggi, raccoglie più di 27 mila diari di viaggio e recensioni invitati dai viaggiatori, rappresentando il punto di riferimento sul web per chi cerca nuove mete da visitare.

Che turistipercaso.it sia il miglior sito di viaggi e turismo è confermato dal fatto che il 12 settembre è stato proprio il portale di Edizioni Master a vincere,  per il quarto anno di fila, il premio Macchianera Italian Awards.

Ma la strategia di web marketing di questo brand non si ferma qui: confluisce anche sui canali social dove i profili Facebook e Twitter raggiungono, rispettivamente, gli oltre 189 mila “mi piace” e i 46300 “followers”.

E con questi dati alla mano, non stupisce sapere che l’account twitter @turistipercaso sia in lizza per i Twitter Awards come “miglior account twitter italiano”.

Qual è il segreto del successo nella strategia di web marketing di Turisti per Caso su Facebook?

  1. Prima di tutto l’attenzione nei confronti della community. Con #consiglidiviaggio Turisti per Caso, pubblica periodicamente le richieste di informazioni dei lettori in merito a possibili luoghi da visitare. In questo modo ogni utente, avendo la possibilità di condividere le proprie esperienze e confrontarsi con atri viaggiatori, si sente partecipe di una community, identificando il brand  come un luogo virtuale di scambio e condivisione.

  2. Un’immagine vale più di mille parole. Ovviamente sulla fanpage  non potevano mancare foto e video dei viaggi intrapresi da Patrizio e Syusy, e dai propri lettori, invitati a condividere le foto delle loro esperienze attraverso l’hashtag #turistipercaso. Su facebook, foto e immagini sono, infatti, il mezzo migliore per ottenere “likes”commenti e condivisioni, in quanto producono nei lettori un impatto emotivo immediato. Non dimenticate, però, di accompagnare le vostre foto con un messaggio originale o una call to action che inviti i vostri lettori a commentare.
  3. Con #indovinalacartolina, viene pubblicata una foto di un paesaggio o di un monumento che invita i lettori a indovinare dove questa sia stata scattata. In questo caso, oltre a coinvolgere con foto e immagini,  “Turisti per caso” invoglia ancora di più i commenti dei propri utenti, invitandoli a partecipare a un semplice “quiz”. Ricordate, infatti, che per aumentare il livello di engagement dei propri utenti, è molto importante accompagnare i i propri post con domande o quesiti che stimolino la curiosità dei lettori.

Pochi accorgimenti per una strategia di web marketing efficace, che rende “Turisti per caso”, non solo il brand di riferimento nel settore dei “viaggi fai-da-te”, ma anche uno dei migliori Case Study da cui trarre ispirazione per promuovere il proprio brand, migliorando la propria brand reputation e ramificando il proprio social networking.


Parleremo di questa e di altre tematiche affini alla strategia social nel prossimo corso di Social Media Lab: scopri il programma!

 

Riguardo l'autore

Giornalista pubblicista, Webwriter e SEO, si occupa di comunicazione e marketing per il web.

0 Commenti

Scrivi un commento